Padre Ricco Padre Povero – il Videosummary – Parte 6 di 6

Occorre essere un’arancia, un frutto completo dove ogni spicchio é dello stesso volume degli altri e insieme creano la forma sferica perfetta… Se uno spicchio é troppo grande, gli altri devono per forza essere miseri e a guardarla l’arancia sembra malata… Occorre essere bilanciati nella parte fisica, mentale e spirituale di se stessi. Quando si é solo mente, si finisce per sbagliare quando si é solo spirito idem… Occorre apprezzare e valorizzare i doni che si hanno: gli occhi, le gambe, l’udito… Occorre una forte forza di volontà per migliorare e altrettanta per portare a termine quello che si é iniziato.
Quando Michela mi ha mostrato per la prima volta tutto il video completo ho sentito una grande forza, la stessa che sento adesso che il prossimo obiettivo che mi sono posto sta per essere ultimato…
Vi lascio l’elenco di tutti i link ai precedenti 5 video.. Così gli amici che aspettavano che finisse per vederlo tutto insieme non hanno scuse :-)

Parte 1/6
Parte 2/6
Parte 3/6
Parte 4/6
Parte 5/6

Voglio ringraziare Ida Sessa e Silke Rechenmacher per le traduzioni in inglese e tedesco, ringrazio chi mi sta seguendo sul blog, sia i curiosi sia gli scettici, ma un grazie particolare é dedicato a chi tra loro mi sta dando una mano e crede in me…
Ecco l’ultima parte del video. State sintonizzati non finisce qui…

Non c’è passione nel vivere in piccolo, nel progettare una vita che è inferiore alla vita che potresti vivere. [Nelson Mandela]

Padre Ricco Padre Povero – il Videosummary – Parte 5 di 6

Hai ragione.. non ci si “vede” da un po’…

Se sei un dipendente di un’azienda prima di questo video ti occorre dare un’occhiata al precedente 

Siamo al penultimo appuntamento con il videosummary :-(
In questo video si parla di management, leadership, gestione del tempo e altro.
Tutti concetti che vanno ASSOLUTAMENTE approfonditi, ci sono svariati libri o corsi che spesso consiglio su queste tematiche, se ti interessa conoscere qualche titolo lascia un commento ti risponderò subito.

Passiamo a qualche domanda: Come trovare le persone giuste per avviare un progetto?
Come dico e ribadisco la parte difficile è la gestione delle persone,
partire da un piccolo progetto con poche persone e poco rischio/budget ci consente di affrontare la gestione delle persone in maniera più semplice e  sostanzialmente più “tranquilla”…
Inutile dire che se le persone non ti vedono come un buon coordinatore, allora c’è qualcosa che non va in te o in loro… e nel primo caso l’ostacolo più grande sei tu, con le tue paure, le tue cattive abitudini, l’arroganza e altro…
Nel secondo caso, magari ti capiterà di poter iniziare un progetto con qualcuno che non ti convince al 100%….   NON INIZIARE NEMMENO! Meglio aspettare e trovare la persona giusta che pensare di poter vedere questa persona, che non ti convince, migliorare con il tempo, o ancora peggio pensare di poterla migliorare o addirittura …..farla cambiare.
La verità è che noi non possiamo cambiare nessuno, al più possiamo essere una guida per chi vuole veramente cambiare qualcosa…
Project Manager avvisato…

E se fallisce il mio progetto?
Anche in questo caso, meglio partire da un piccolo progetto. Infatti se tutto va bene…
“Così come sei nelle piccole cose, sei nelle grandi cose”

Prometto che inserirò il prossimo video prima della fine del mese!

[Ciò che dobbiamo imparare a fare, lo impariamo facendo] (Aristotele)